Il Trasportino per gatti ideale

 In curiosità bestiali

Devi comprare il trasportino per il tuo micio, ma non sai quale scegliere?

È comprensibile perché ne esistono veramente molti tipi.
Ecco qualche consiglio per orientarti nella scelta:
In commercio è possibile trovare una moltitudine di modelli di trasportini, da quelli morbidi in stoffa, ai trolley, marsupi e i classici in plastica.
Un gatto che non è abituato a stare dentro un trasportino, difficilmente troverà piacevole trovarsi al suo

interno, per questo è sempre consigliabile abituarlo fin da piccolo, anche semplicemente lasciandolo in casa
aperto e magari inserendo all’interno qualche snack appetitoso. Quando dovrai usarlo il micio conoscerà

già l’oggetto e avrà odori a lui conosciuti, questo gli permetterà di essere sicuramente più tranquillo.

È preferibile un trasportino di stoffa o di plastica rigido?

Ovviamente ci sono pro e contro in entrambi i modelli, dipende anche molto dall’uso che dovrai farne e dall’indole del micio.

I trasportini di stoffa sono leggeri, morbidi e con la tracolla, quindi decisamente più pratici da utilizzare per il proprietario, ma sono
più difficili da pulire e se un gatto è molto agitato può riuscire ad aprire con le unghie la cerniera.

Possiamo quindi dire che se il gatto è tranquillo e utilizziamo spesso il trasportino, non solo per le visite dal
veterinario, un trasportino morbido a tracolla potrebbe essere la scelta migliore.
Se lo utilizzi solo per lunghi spostamenti in auto e visite dal veterinario, il modello in plastica è
sicuramente da preferire.
Valuta di scegliere un modello che abbia sia l’apertura dall’alto che frontale perché con alcuni gatti più
reticenti ad entrare, con l’apertura dall’alto, è tutto molto più facile.
Per quanto riguarda l’areazione all’interno del trasportino, è sicuramente di fondamentale importanza che
siano presenti molte aperture, ma considera che la maggior parte dei gatti è molto più tranquillo se la
visibilità dell’ambiente esterno è ridotta, quindi anche se può sembrarci molto “chiuso” in realtà per il micio
è meglio!
Molto importante: scegliere sempre prodotti robusti e di alta qualità con tracolle, cerniere e cuciture ben
fatte perché il rischio di rottura è molto alto e le conseguenze possono essere molto gravi.
Ricapitolando:

  •  Micio tranquillo e abituato con frequenti spostamenti, ok trasportino di stoffa
  • Viaggi lunghi o sporadici e micio più preoccupato trasportini rigidi
  • Scegliere un modello facilmente lavabile
  • Ben areato ma che mantenga una limitata visione dell’ambiente esterno
  • Preferibile doppia apertura, frontale e dall’alto
  • Materiali robusti a prova di denti e artigli.

Per saperne di più sui trasportini e i sui consigli per abituare i vostri gatti a non odiarlo, vi aspettiamo come sempre in negozio a Empoli, Pontedera, Fucecchio, Viareggio, Firenze Nord, Firenze Sud, Scandicci, Firenze galluzzo.

Post recenti